Da Wikipedia:
Figlio di Giuseppe Sabelli Fioretti, giornalista radiofonico della prima metà del Novecento, dopo aver frequentato il liceo classico “Tito Lucrezio Caro” di Roma, si iscrive alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma, che tuttavia non completa per dedicarsi al giornalismo. Inizialmente, nei primi anni sessanta, scrive di sport su una piccola testata del Lazio, Selesport. Si trasferisce a Milano, dove lavora per un settimanale di sport invernali, Nevesport. Nel 1968 è assunto a Panorama dal direttore Lamberto Sechi. Comincia la sua carriera da professionista, che lo porta a dirigere ABC (dal 1974), Panorama Mese, Sette, Cuore e Gente Viaggi.

Nel 1997 ha tentato il lancio del mensile di satira Zapata, ‘giornale di chi non si da pace’ come prosecuzione dell’esperienza di Cuore chiuso l’anno prima.

Dopo aver lavorato a la Repubblica, Tempo Illustrato, L’Europeo e Secolo XIX, dal 1999 inizia il suo rapporto lavorativo con il Corriere della Sera che lo porterà a curare le interviste del settimanale Corriere della Sera Magazine, per passare poi a La Stampa.

Editorialista di Io donna, Sabelli Fioretti ha anche scritto molti libri tra i quali: Spadolini, il potere della volontà (1983, biografia dell’uomo politico Giovanni Spadolini); C’era una volta la provincia (1991, in forma di saggio); Gigliola Guerinoni (1993, sul caso giudiziario della “Mantide di Cairo Montenotte”); Dimmi, Dammi, Fammi (2000, sul rapporto tra uomini e donne),Voltagabbana (2004, sui personaggi che cambiano spesso idea in politica), “La mia vita è come un blog”, “Grillini” (libro intervista), “Cossiga” (libro intervista), “Bondi” (libro intervista), “Travaglio” (libro intervista), “Mogol” (libro intervista) e “A piedi” insieme a Giorgio Lauro, sul loro viaggio a piedi da Masetti di Lavarone a Cura di Vetralla.

Dal 2009 conduce su Radio 2 Rai, con Giorgio Lauro, la trasmissione “Un giorno da pecora”. Nel corso del programma il duo intervista in modo ironico vari personaggi politici e dello spettacolo italiani. Ospite frequente della prima edizione del programma è stato il Presidente emerito della Repubblica Italiana Francesco Cossiga indicato nella trasmissione come DJK; inoltre la trasmissione si avvale della “consulenza” del Divino Otelma, al quale viene chiesto di svelare il (presunto) futuro politico – professionale dell’ospite di turno.

Curiosità
Durante le elezioni del Presidente della Repubblica svoltesi nel 2006, ha ricevuto due voti nel terzo scrutinio (uno però venne annullato in quanto era stato scritto solo il cognome) e un voto nel quarto.
Durante le elezioni del Presidente della Repubblica del 2013 ha ricevuto un voto nel primo scrutinio, due nel secondo e otto nel terzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>